Published On: Dicembre 19th, 20222,4 min read210 wordsViews: 59Tags: , , , ,
Published On: Dicembre 19th, 20222,4 min read210 wordsViews: 59Tags: , , , ,

Venerdì 16 dicembre dalle 18.00 alle 20.00 si è tenuta, dopo due anni di sospensione dovuti al Covid, nella palestra dell’oratorio salesiano don Bosco di Alessandria, la tradizionale festa di Natale dell’associazione sportiva don Bosco.

Hanno partecipato tutti gli atleti tesserati all’asd per le discipline di calcio, in tutte le tipologie, di pattinaggio artistico, di danza e di flagfootball. In tutto i tesserati sono circa 400.

Dopo il saluto iniziale di don Mauro Mergola, direttore dell’opera, il quale ha ricordato i tre giovani di Alessandria morti tragicamente domenica 12 e il servizio generoso ai ragazzi di molti adulti, hanno iniziato le ragazze del pattinaggio ad aprire la festa.

La cura degli abiti, le abilità di ciascuna di loro, la capacità di vincere i timori e il rialzarsi dalle cadute hanno provocato applausi scroscianti da parte del numeroso pubblico accorso. Dopo di loro le bambine di gioco danza, gli atleti del flagfootball e tutte le squadre di calcio.

Ogni ragazzo è stato chiamato per nome e poi ogni squadra si è presentata con un proprio urlo. Da segnalare la presenza di Angelo Fiore, 83 anni, storico dirigente ed allenatore dell’asd don Bosco. Nel suo saluto ha incoraggiato i ragazzi ad amare don Bosco e l’omonimo centro.

La festa si è conclusa consumando nella gioia e nella riconoscenza i tipici dolci natalizi.